GABRIELE CIPOLLITTI

 

Entra in Rai nel 1977. Dopo una serie di esperienze come  aiuto-regista di Luigi Perelli,  Renato Castellani,  Gino Landi e  Pippo Baudo, dal  1990, come regista, lavora per il pool sportivo e collabora a “Mixer cultura” e a “Un terno al lotto”. Dal 2001 cura la regia delle produzioni di “Mixer ” e  nel 1991 dal teatro Ariston la diretta di “Domenica in Sanremo”.

Nel 1994 vince il Premio Regia nella categoria Educational Films a Ekofilm ’94 Infor Film International, per il “Pianeta dei dinosauri”, programma scientifico in quattro puntate, di Piero Angela.  Da qui parte un lunghissimo sodalizio che ha portato alla realizzazione di trasmissioni come “Viaggio nel Cosmo” e tutta la serie del programma cult  “Speciali SuperQuark. La lunga serie di questo programma cult gli permette di sperimentare una serie di soluzioni innovative:  dall’utilizzo per la prima volta il “Virtual Set” per programmi tv in prima serata a  tecniche di ripresa di tipo cinematografico,  con l’uso anche del motion control, apparecchiatura sofisticata necessaria per la successiva elaborazione delle immagini in post produzione con l’aggiunta degli effetti speciali. Nel 1999, invece,  con Alberto Angela, collabora e segue la regia della versione Italiana della serie “Big cat diary” documentario della BBC.  Per Rai Educational segue la regia di format innovativi come “Calepio-Tecnologie della lingua”,  “Imparare la tv” (realizzato nel Virtual Studio utilizzando scenografie in computer grafic), Parola mia”, ideato e condotto da Luciano Rispoli, dove per la prima volta in tv e in diretta viene utilizzato il cyber graphic.

Per Disney Channel ha curato la regia dello spot promozionale “Spazio alle invenzioni” e per la Regione Campania la campagna promozionale della “Carta di credito formativa”. Per queste produzioni sono state fatte le riprese in uno studio virtuale con utilizzo di post rendering. Per Raisat ha progettato la previsualizzazione virtuale del programma televisivo “Codice Pin”.

Dal 2002 al 2005 è docente presso l’Istituto Europeo di Design per il master in Scenografia cinematografica e televisiva con l’obiettivo di preparare gli studenti, architetti e scenografi, ad affrontare la progettazione di scenografie virtuali.  “  Nel 2003 è regista del docu-fiction “Stava 19 luglio”. Segue la regia del programma televisivo “Futura City”, magazine di informazioni scientifiche con curiosità ed effetti speciali realizzato nel virtual studio di Teulada  Sempre per Raidue con Giorgio Albertazzi e Dario Fo è regista delle riprese virtuali della “Storia del Teatro”.  Per Raisat cura la regia dello Speciale sul Prix Italia e la realizzazione di “Supertelevision”, presentazioni di programmi televisivi condotto da Giorgia Caruso all’interno di un virtual set. Per Raidue segue la regia di “Arcana, inchiesta sulla magia” sette puntate in onda a giugno- luglio 2006 con la conduzione di Walter Rolfo. Nel 2009 riceve l’Oscar Tv Premio Regia Televisiva per l’edizione Superquark 2009. Dal 2012 segue la regia di “Ulisse, il piacere della scoperta” il programma di Rai Tre con Alberto Angela in onda il sabato in prima serata.Dal 2015 e’ il regista di “Stanotte a… “evento televisivo in prima serata Raiuno, con Alberto Angela. “Stanotte al Museo Egizio”, “Stanotte a Firenze”, “Stanotte a San Pietro”, “Stanotte a Venezia”. Dal 2018 é regista di “Meraviglie. La penisola dei tesori” programma televisivo in prima serata Raiuno con Alberto Angela.

BARBARA CARFAGNA

Giornalista e conduttrice Rai, dal 2017  Rai1 è autrice e conduttrice di Codice: la vita è digitale, trasmissione di seconda serata, e Infosfera, rubrica sul digitale. Collabora con Italiana, Il Foglio, Panorama, Formiche su temi di politica, economia, società digitali. Ha curato per Mondadori gli ebook “Democrazia digitale: la seconda fase” (2018) e “Rete di sicurezza: guida alla cybersecurity” (2017). Dal 2009 ha realizzato servizi di economia e finanza sui fondi sovrani negli Emirati Arabi Uniti, cybersecurity e cyberwar alla NATO di Bruxelles, politiche digitali, criptovalute e start up in Silicon Valley, Pittsburgh, Israele, Singapore, UAE, Giappone, Taiwan, Nordeuropa intervistando Accademici e ricercatori nei laboratori delle principali Università del mondo.

Dal 1995 in Rai, inizia l’attività giornalistica nella redazione di Rai 2 L’Altra Edicola, formandosi televisivamente alla scuola Format di Giovanni Minoli, per cui lavorerà a Mixer. Nel 1998 è inviata di cronaca nella rubrica del TG1 Prima. Sotto la direzione di Albino Longhi passa a TV7 e Speciale TG1, seguendo i principali fatti di cronaca italiana e realizzando speciali in Etiopia, Niger (dove ha realizzato reportages sull’espansione dell’Islam fondamentalista), Nigeria (dove ha intervistato in esclusiva Safya, la donna condannata alla lapidazione per adulterio), Sudafrica, Cambogia (dove ha realizzato documentari storici e sul traffico di bambini) e Germania (sul neonazismo nell’ex Germania est). Per Rai Educational (oggi Rai Cultura) ha prodotto e realizzato reportages sulle colonie francesi in Africa. Ha collaborato con Unomattina nel periodo di conduzione di Monica Maggioni, Porta a Porta e Chi l’ha visto? nell’edizione condotta da Federica Sciarelli. Nel 2004 Clemente Mimun la porta nella redazione cronaca del TG1, dove la assume nel 2006. Segue le principali inchieste di cronaca nera e giudiziaria italiana e i misteri d’Italia. Gianni Riotta le affida la conduzione del TG1 e la rubrica Italia Italie da lei proposta sui temi dell’immigrazione.

Dal 1995 al 2008 ha seguito i principali fatti di cronaca e giudiziari italiani per Rai come inviata di Mixer e del tg1 poi; con approfondimenti per Speciali TV7 e porta a Porta sull’applicazione delle neuroscienze e delle perizie scientifiche nel processo penale . Lavora per le rubriche Tv7 e Speciale TG1, con particolare attenzione alla divulgazione scientifica, alla filosofia, politica e economia digitale.

È stata membro del consiglio direttivo del think tank Vedrò, segue l’attività di altri pensatoi italiani (Aspen, Formiche, Italiacamp). Modera ed è relatrice in numerosi convegni, istituzionali e non, su temi di scienza, religione, filosofia, economia, geopolitica, ICT, innovazione, difesa, in italiano, inglese e francese.  Ha svolto attività concertistica e didattica come violinista in Italia e all’estero fino al 1995, seguendo corsi internazionali di perfezionamento di violino e collaborando con Persona TV diretta da Alberto Michelini e la Rai nelle trasmissioni di Pippo Baudo.  Relatrice e docente ai corsi di formazione su digitale e cybersecurity per: dirigenti in aziende partecipate italiane; multinazionali americane; forze armate alla scuola di Chiavari, servizi segreti alla Link Campus University, Cyber e Politica all’Università di Tel Aviv e al corso LUISS per dirigenti della Pubblica Amministrazione.

SERENA FABIANI

 

Laureata in Scienze della Comunicazione a La Sapienza, Serena Fabiani ha iniziato come autrice e co-conduttrice per reti televisive locali. Ha maturato grande esperienza nel settore della Produzione prima per programmi televisivi e radiofonici per poi dedicarsi ad una sua grandissima passione: l’Animazione 3D. Ha iniziato il suo percorso professionale lavorando come assistente di Produzione negli Studios di Animazione di Rainbow CGI. Dal 2011 coordina e gestisce le attività di Rainbow Academy.  Nata nel 2011, dalla grande esperienza tecnica ed artistica del gruppo Rainbow – uno dei più grandi studi d’Animazione d’Europa fondato nel 1995 da Iginio Straffi, la  Rainbow Academy ha l’obiettivo di  avvicinare i tanti appassionati di animazione 3D ad una professione particolare come quella della Computer Grafica, per trasformarla in una vera e propria opportunità lavorativa. Un’occasione unica nel panorama dell’offerta formativa italiana in cui le due componenti, quella formativa dell’accademia e quella professionale dell’industria produttiva, si incontrano e si fondono per garantire qualità e professionalità nell’insegnamento. Rainbow Academy è l’unica Scuola di animazione 3D e Visual Effects all’interno di uno studio di Produzione, Rainbow CGI.

 

DIEGO VIEZZOLI

Diego Viezzoli collabora a progetti di animazione da oltre quindici anni collezionando esperienze professionali a diversi livelli come cortometraggi, spot pubblicitari, serie televisive e film cinematografici. Nel 2017 ha vinto il premio oscar per i Visual Effects per The Jungle Book. Dal 2009 ha supervisionato con alternanza i reparti di Character Rigging e Pipeline dello Studio di Animazione di Rainbow CGI, di cui è Direttore Tecnico.  Continua a lavorare a stretto contatto con tutti i supervisori dei reparti per cercare le migliori tecnologie e tecniche per ottenere il massimo dell’efficienza per tutti i progetti. Dal 2016 è Direttore Didattico di Rainbow Academy.

La “RAINBOW” è il  più importante gruppo Italiano nel mercato dell’Entertainment per ragazzi,  la società con le sue decine di aziende è ormai leader assoluto nel mercato europeo per la produzione ed ideazione di contenuti editoriali, video multimediali e interattivi, comics, giocattoli, film di Animazione 3d per il Cinema, Videogames e Parchi a Tema.Rainbow CGI, in particolare, è tra gli studi di animazione 3D più importanti d’europa, nel quale vengono prodotti i lungometraggi del gruppo, tra cui  Winx Club, Mia and me, Regal Academy, Maggie & Bianca Fashion Friends, Huntik, PopPixie, Monster Allergy, Tommy & Oscar, Maya Fox e Gladiatori di Roma. 

 

 

ANNAMARIA FIORE

Annamaria Fiore è economista presso l’ARTI, l’Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione della Regione Puglia, per cui opera come agenzia strategica. Ha conseguito il Master di II livello in Economics and Finance presso l’Università di Napoli Federico II e il dottorato di ricerca in Scienze Economiche presso l’Università di Bari dopo una laurea in Economia e Commercio presso lo stesso Ateneo. Ha anche esperienze di visiting post lauream all’estero presso il Max Planck Insitute of Economics di Jena in Germania e la School of Economics dell’Università di Nottingham nel Regno Unito.

E’ autrice di articoli in tema di economia dell’innovazione ed economia sperimentale su riviste internazionali peer-reviewed e di capitoli in libri editi in Italia (Il Mulino) o all’estero (Routledge, Springer).

Dal 2007 è economista presso l’ARTI, dove attualmente si occupa di attività di analisi e valutazione di contesto, producendo studi e ricerche a supporto della definizione di politiche pubbliche per ricerca, innovazione e formazione. In questo ambito, ha ideato e curato la realizzazione di Apulian Innovation Overview, sistema informativo, costantemente aggiornato, che sistematizza serie storiche di dati ed indicatori relativi al sistema socio-economico e all’innovazione pugliese, consultabile nella sezione Scenari del portale www.arti.puglia.it.

È anche attivamente impegnata in progetti internazionali, tra cui il progetto HESS della Commissione Europea su istruzione avanzata e specializzazione intelligente.

Tra i principali incarichi ricoperti, è stata dal 2011 al 2017 responsabile dell’assistenza tecnica per l’intervento regionale “Reti di Laboratori” e nel 2014-2015 responsabile della fase di indagine sul campo presso gli utilizzatori regionali delle tecnologie abilitanti considerate strategiche dalla Commissione Europea, le Key Enabling Technologies. A valle di queste attività, ha ideato e curato la realizzazione di due strumenti di consultazione interattiva anch’essi presenti sul sito di ARTI, il Catalogo riclassificato dei servizi offerti dalle Reti di Laboratori e Visite Aziendali.

Svolge per l’Agenzia anche attività in qualità di relatrice in convegni e seminari in Italia e all’estero sui temi dell’alta formazione, dell’utilizzo di dati come condizione necessaria per politiche efficaci, dell’innovazione declinata nelle filiere regionali e dell’impatto delle agenzie dell’innovazione sullo sviluppo economico regionale.