The  European Maker Week è un'iniziativa promossa dalla Commissione Europea, organizzata da Maker Faire Roma in collaborazione con Start Up Europe per dare spazio al “Movimento dei Makers”, comunità internazionale, presente in oltre 100 paesi, composta da creativi appassionati di tecnologia - provenienti da ambiti disciplinari diversi –che con le loro  idee innovative  stanno rivoluzionando i processi di  creazione e realizzazione di  nuovi prodotti  e servizi.

Dal 12 al 19 maggio 2018, in varie città d’Europa, per la II edizione, sono stati organizzati una serie di eventi, attività e incontri dedicati  al confronto diretto tra “Makers e, contestualmente, alla diffusione della contemporanea cultura digitale e le connesse opportunità di sviluppo economico e sociale che questi protagonisti  dell’avanguardia dell’Innovazione,  offrono alla collettività.

Tra le città selezionate per rientrare nella rete ufficiale, di European Maker Week c’è anche Foggia ( riconfermata per il secondo anno) , che grazie all’impegno della Fondazione Apulia Digital Maker ospiterà un ricco programma di eventi, nello spazio polifunzionale di Comtainer.

La location ideale per questi sette giorni interamente dedicati  alla promozione, sviluppo e condivisione di esperienze, scoperte, progetti e ispirazioni nella logica di esplorare insieme le potenzialità, ancora inespresse, offerte dalle combinazioni derivanti  dalla sinergia tra tecnologia, divertimento,  business, scienza e fantascienza.

Infatti, tra gli obiettivi strategici dell’ European Maker Week  c’è anche quello di celebrare la cultura, in ambito tecnologico, del “fai da te” e soprattutto  del “facciamo insieme, alla base della filosofia dei Makers”.

Da oltre 10 anni i Maker sono uniti dal comune denominatore di sperimentare, in maniera dinamica e smart,  i processi di sviluppo tecnologico principalmente attraverso le risorse messe a disposizione sul web.

La rete, infatti, ha permesso alla creazione di soluzioni innovative grazie allo spirito di condivisione di strumenti e conoscenze tecnologiche  “open source” che ha moltiplicato in maniera vertiginosa  le occasioni di interazione e collaborazione tra i Maker di ogni età e background, favorendo anche la una sensibilità all’autoimprenditorialità che ha incrementato la nascita di start up innovative, soprattutto tra i giovani.

 Un  fenomeno cresciuto in pochi anni in maniera esponenziale, che sta, di fatto cambiando le regole dell’economia globale, affermatosi anche con la crescita spontanea e simultanea di progetti e tecnologie innovative come Arduino, Raspberry Pi , Microbit , stampanti in 3D ecc.  e la nascita di luoghi fisici come Fablab e Makerspace, dove le persone possono incontrarsi e scambiare conoscenze.

 In questa prospettiva Maker Foggia aspira a proporsi proprio come il polo fisico da cui sarà possibile generare un ecosistema di creatività e innovazione, coinvolgendo maker, aziende, scuole, istituzioni e cittadini.